Death March – Capitolo 1 Parte 1

Il Cataclisma che Infrange la Scadenza Impossibile

Le stelle vagano senza meta
Solcano lo spazio a migliaia, instancabili
Di tanto in tanto, si può intravedere, fugace, una stella cadente
E quando si catturano degli attimi così sfuggenti, un desiderio nasce nei recessi del proprio cuore

Ma non sono asteroidi quelli che stanno squarciando il cielo?


Accompagnati da un boato fragoroso, scemano verso terra con una velocità travolgente.

A qualcuno potrebbe piacere guardarli in TV o sui video online… Ma nessuno vorrebbe vedere questo spettacolo da così vicino.

Si, proprio in questo momento, centinaia di meteoriti stanno cadendo di fronte ai miei occhi.

No.

Non dovrei dirlo come se la cosa non mi riguardasse. Questo disastro l’ho senza dubbio causato io.

A causa della mia decisione avventata di circa 10 minuti fa, adesso dei meteoriti stanno martoriando la terra.
Stanno cadendo a dozzine di chilometri da qui, massacrando i nemici laggiù. Con la coda dell’occhio, vedo i puntini rossi sul radar che scompaiono uno dopo l’altro, assieme alle loro vite.

E poi, un attimo dopo che la maggior parte dei meteoriti è affondata nella terra, in leggero ritardo mi raggiunge il suono di questo disastro, assieme ad un lieve tremore del terreno.

Prima che l’ondata di polvere che striscia sulla terra….

Improvvisamente, vengo colpito da un dolore acuto, come se fosse una sorta di punizione divina.

Mi sembra quasi che la testa si stia spaccando in due.

Come se il mio corpo stia venendo fatto a pezzi e sparpagliato ovunque.

Non appena la mia coscienza si allontana dal dolore, il mio corpo viene travolto dall’ondata di polvere.

Torniamo di poco indietro nel tempo.

Sto lavorando durante le vacanze per rispettare una certa scadenza di un progetto a lungo rimandato. Uno dei cosiddetti giochi browser per PC e smarthphone di un’importante compagnia, che ha assoldato un programmatore esterno per completare il lavoro.
Neppure le compagnie più schiaviste di solito ingaggiano una persona per due progetti. Tuttavia, il programmatore junior è scomparso proprio subito prima del rilascio, lasciando tantissimi bug da sistemare e modifiche da apportare alle specifiche! Pessimo!

Dal momento che lavoriamo in un ambiente con un elevato tasso di avvicendamento, gli unici programmatori disponibili eravamo io ed il mio junior. Non avendo potuto prevedere questa situazione, sono stato costretto a gestire non soltanto il mio progetto, ma anche il progetto condannato del mio sottoposto.

“Bene, ho completato tutte le classi, I/O e le voci di commento, resta la documentazione del codice sorgente, il diagramma delle relazioni ed un’intensa sessione di correzione dei bug.”

Mi prendo un attimo di meritato relax, cercando di rilassare il collo.
Guardandomi attorno, noto che l’ufficio è a pieno regime anche durante le vacanze, come sempre. Il mio vicino, uno sviluppatore esterno responsabile del debugging, si sta lamentando mentre lavora, ma nessuno gli presta attenzione. Non c’è spazio per una cosa del genere. I designer ed i responsabili della pianificazione lavorano in silenzio, gli occhi infossati, che ricordano quelli di un pesce.

Quando ritorno dalla macchinetta del caffè, il monitor ha già terminato di elencare il materiale in uscita richiesto per il debugging.

Ciò nonostante, non avendo una documentazione del codice, non posso buttarmi a capofitto nel lavoro.

Non c’è da stupirsi che il mio junior, che era stato immediatamente introdotto alla fase di addestramento sul campo, avesse detto che si sentiva morire. Dei 4 programmatori presenti al momento dell’assunzione del mio junior, sei mesi fa, sono rimasto solo io, ma non sono neppure sicuro di quanti programmatori ci siano in tutto nella compagnia.

“Sa… Suzuki-san, il cliente sostiene che la difficoltà di WW è troppo elevata per i neofiti, cosa facciamo?”

Maledetto, hai quasi detto Satou. Facciamo parte dello stesso team da 6 mesi, smettila di sbagliare!

Mr. Sovrappeso, il direttore del progetto ed il responsabile della pianificazione di sviluppo, mi guarda con la sua solita faccia preoccupata.
Tra l’altro, anche quando si presentano problemi del genere, per qualche motivo sembra essere felice. Perché ci sono così tanti masochisti tra gli sviluppatori?

WW è un’abbreviazione del gioco browser per PC e smartphone War World. E’ un gioco di strategia tradizionale con qualche elemento social.

“Non avevano detto che l’obiettivo di mercato principale non ci avrebbe giocato se avessimo ridotto ulteriormente la difficoltà?”

Si, l’attuale livello di difficoltà è stato deciso con i clienti dopo moltissime riunioni. Quei perditempo sono stati davvero uno spreco di tempo, eh. Miserabili.

“Perché non utilizziamo i bonus per i neofiti che erano stati cancellati: “Mostra tutti i nemici sulla mappa” e la “Bomba annichilimento mappa” da tre utilizzi? Ed alla gente esperta che non li utilizzerà, potremmo conferire in regalo un titolo raro o qualcosa del genere?”

“Dal momento che non abbiamo tempo, facciamo così. Conto su di te per l’implementazione, Suzuki-san.”
Mr. Sovrappeso mi risponde con la stessa spensieratezza di sempre.

“Aspettaunminuto. Al momento sto ancora debuggando il MMORPG per smartphone, per ora da l’ok al cliente. Non avremo tempo di sistemarlo in caso venga rifiutato per via dell’implementazione mediocre.”
“Ok. Glielo riferirò immediatamente al telefono”

La gigantesca figura di Mr. Sovrappeso scompare nell’area fumatori con il cellulare in mano.

Continuo a lavorare borbottando silenziosamente tra me e me.
Sull’ufficio di Mr. Sovrappeso si illumina il segnale GO e va di nuovo fuori a mangiare cibo spazzatura a tarda notte.

Dopo aver corretto svariati errori superficiali lasciati dal mio junior, lascio il resto al team di debug.

Ora che ci penso, come si chiamava il gioco? Solitamente non uso il nome completo, dato che lo chiamo sempre MMO o Gioco di Ruolo. Oh, già, è Freedom Fantasy World. Dal momento che è facile confonderlo con il vecchio nome di WW, Fantasy War World, nessuno lo chiamava con il suo nome. Ripensandoci, sulla documentazione c’era scritto FFW. Dato che abbiamo rimosso il Fantasy da WW, ormai non c’è più ambiguità.

Mentre le modifiche di WW vanno avanti, invio i bug che ho scoperto su FFW al team di debug… Un’altra notte in bianco, eh.

I controlli continueranno fino al prossimo mattino e, miracolosamente, il programma del MMORPG del cliente verrà spedito al suo destinatario.

Ovviamente, è molto probabile che rimangano ancora dei bug, ma dal momento che i programmi distribuiti sulla rete godono della super arma chiamata Patch di Aggiornamento, non c’è di che preoccuparsi. Credo di poter sentire i fischi degli utenti, ma ho sonno. Mentre il team di debug fa il suo lavoro, ho inviato il pacchetto .exe modificato di WW a Mr. Sovrappeso attraverso la mail interna della compagnia, per cui è arrivato il momento di ritirarmi nel mio paradiso sicuro sotto la scrivania per il primo sonnellino dopo 30 ore di lavoro.

Ah, che bellezza. I piaceri di uno schiavo aziendale. Per il momento, dormire è cosa buona e giusta!

Sapete cosa sono i sogni lucidi?
Siete consapevoli che vi trovate dentro il vostro sogno.

Al momento mi trovo in una landa desolata.

Mi fermo qui, dato che sembra una battuta di Pol-san .

Già, una landa desolata. Suppongo che la possa paragonare al Grand Canyon Americano.

Perché so che si tratta di un sogno?

Uno, perché mi ricordo di essermi addormentato sotto la mia scrivania. Due, perché posso vedere una Icona a forma di 4 in basso a destra e la voce Menu nella parte in alto a destra del mio campo visivo.

Sembra quasi la funzione di WW su cui stavo lavorando poco fa.

Comunque! Questa è la prima volta che sogno le cose su cui ho lavorato per la Scadenza Impossibile di sviluppo. Tuttavia, non sono sicuro del perché mi trovi in una stanza desolata invece che nel mio ufficio…
Forse perché la stanza era secca, penso che sia questa la ragione.

Il menù si apre quando provo a toccarlo con un dito, chissà come. Una finestra trasparente che spesso viene usata nella roba futuristica fa la sua comparsa davanti a me… Se devo essere sincero, ho poca immaginazione, non sarò mai un responsabile della pianificazione o un designer.

Il menù è suddiviso nelle schede [INFO], [MAPPA], [Gestione Unità], [Deposito], [Scambio] e [Registro], oltre che [Stato], [Equipaggiamento], [Magia] ed [Abilità], voci che non esistono in WW.

Li ho mischiate per via del debug di FFW della scorsa notte?

Beh, dopo tutto non ci si può aspettare coerenza dai sogni.

Dal mio Stato risulta che sono livello 1, mentre HP, MP, Forza e tutti gli altri attributi hanno valore 10. È lo stato base, quando ancora non sono stati assegnati punti bonus. A proposito, l’ultimo controllo riguardava proprio la creazione del personaggio.

Hmm? Ci sono anche le voci [Tipologia di Lavoro] e [Ricompensa & Punizione], che non esistono in FFW. Da dove le ho prese?

Età, 15 anni… Che io voglia avere di nuovo la mentalità di uno studente?
[Tipologia di Lavoro: Gestionale], ma se non ho nemmeno un subordinato!
In ogni caso, [Affiliazione: Nessuna], è segno che voglio cambiare lavoro…

Questo sogno è davvero pieno di significati nascosti… Ah, voglio una vacanza.

Le abilità uniche [Creazione Unità] e [Schieramento Unità] probabilmente vengono da WW, ma che bisogno c’è di scrivere nel menù il campo delle abilità uniche?
Per di più, che senso ha l’ultima abilità, [Indistruttibile]? Che strano sogno.

Indosso una Polo, un paio di pantaloncini chino e delle sneaker. Aspetta, questi sono i vestiti che avevo addosso. Nel deposito c’è il mio portafogli, il telefono cellulare ed un box giallo contenente del cibo dall’incredibile valore nutritivo, un box soltanto. Tra l’altro, l’avevo lasciato sulla scrivania con l’intenzione di mangiarlo, ma alla fine avevo ceduto alla sonnolenza.

[Magia] e [Abilità] sono vuote.
Ci sono 10 punti abilità ma, sfortunatamente, non ci sono abilità a cui allocarli.

Dalle [Impostazioni] aggiungo una mappa ed un radar all’indicatore di base. La mappa mostra un’ampia area e la mia posizione. Il radar è molto simile alla mappa, ma cerca i nemici presenti nell’area e vi aggiunge dei marcatori colorati per indicare i nemici e le unità neutrali.

Sul radar figuro come un piccolo puntino bianco. L’area nel raggio di 100 metri è indicata in grigio, a segnalare una regione inesplorata.

“Uhm, non vedo nemici. Non ho nulla da fare. Se soltanto mi trovassi su un prato, potrei riposare steso per terra.”
Non ho intenzione di stendermi sulla dura terra.

L’occhio mi cade inavvertitamente sull’icona “4” nell’angolo in basso a destra. [Esplorazione dell’Intera Mappa] ha valore 1, [Pioggia di Meteore] ha valore 3. Questi sono i bonus per i neofiti di cui avevo discusso con Mr. Sovrappeso.

[Esplorazione dell’Intera Mappa] fa quello che il nome suggerisce: effettua una ricerca in tutta la regione circostante. Inoltre, permette di vedere le informazioni dettagliate di tutte le unità, compresi i loro punti deboli.
Pensavo che la quantità di informazioni mostrate fosse eccessiva e priva di finalità, ma Mr. Sovrappeso ha voluto che fosse inclusa nel pacchetto.

Proviamo a toccare l’icona come se stessi giocando con uno smartphone.
Il radar inizia immediatamente la ricerca dei nemici ed innumerevoli puntini rossi fanno la loro comparsa. Riduco l’ingrandimento del radar per mostrare un’area più ampia.
I puntini rossi coprono metà della mappa… Non sono troppi i nemici?

Vediamo di tenere loro compagnia con la mia armata utilizzando [Unità].
Non vedo l’ora che i miei combattenti sconfiggano l’esercito nemico!

… C’è stato un tempo in cui avrei pensato qualcosa del genere.

[Creazione Unità]… Impossibile creare unità.
[Schieramento Unità]… Impossibile schierare unità inesistenti.

“Attaccare con un personaggio di livello 1, lololol…”
E’ indubbiamente un sogno. Persino le cose più assurde sono irragionevoli.

Do uno sguardo all’icona [Pioggia di Meteore] in basso a destra.

Parliamo di [Pioggia di Meteore], l’annientamento divino.

[Pioggia di Meteore] dispone di altissimi parametri offensivi: può distruggere qualsiasi cosa in un colpo solo, ad eccezione dell’ultimo boss segreto della campagna.

In pratica è un messaggio per i nuovi arrivati, che dice loro: “Usate questa abilità per radere al suolo le mappe che non riuscite a completare”.

Dovrei premerlo?
>Si
S I
HELL BREAKING!

Per qualche motivo, l’ultima frase mi sembra fuori luogo.
Magari è l’effetto della nottata in bianco, premo l’icona senza pensarci troppo.

… Il silenzio mi fa male alle orecchie.
Mi aspettavo qualcosa di fantastico, ed invece non sta succedendo nulla?

Deluso, mi stendo per terra. Il terreno brullo mi indolenzisce la schiena.
Rivolgo il volto verso il cielo, e qualcosa cattura la mia attenzione…

Grazie per l’attesa.

Siamo finalmente tornati al punto di partenza.

Nome reale: Suzuki Ichiro. Nome del personaggio: Satou. La sua vita in un altro mondo ha così inizio.

Death March - Capitolo 1 Parte 2

0 Comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: