Tate no Yuusha – Volume 1 Capitolo 16

Preparativi per lOndata

Sono stati sbloccati i requisiti dello Scudo di Corda 
Sono stati sbloccati i requisiti dello Scudo Pikyu Pikyu
Sono stati sbloccati i requisiti dello Scudo di Legno
Sono stati sbloccati i requisiti dello Scudo di Roccia
Sono stati sbloccati i requisiti dello Scudo Farfalla
Sono stati sbloccati i requisiti dello Scudo Tubo
ECC……

Scudo di Corda
Bonus Equipaggiamento: Abilità – 「Scudo Muro d’Aria」 <Novizio>

 

Scudo Pikyu Pikyu
Equipaggiamento Bonus: Tecniche di Riparazioni delle Armi Rango Principiante 1 <Novizio>

 

 

Scudo di Legno
Bonus Equipaggiamento: Tecniche Abbattimento Alberi 1 <Novizio>

 

Scudo Farfalla
Bonus Equipaggiamento: Resistenza alla Paralisi (Piccola) <Novizio>

 

Scudo Tubo
Bonus Equipaggiamento: Abilità – 「Scudo Prigione」 <Novizio>

 

ECC……

Da allora, erano passati otto giorni.
Dopo aver lasciato il vecchio armaiolo, ci mettemmo in marcia verso il nuovo villaggio.
Si chiamava Riyuuto. Sembrava potesse costituire una buona base operativa per degli avventurieri. Ma dal momento che c’era soltanto una locanda, la tariffa era di una moneta d’argento a notte.
Il Mercante Itinerante passava da quelle parti soltanto una volta ogni due giorni.
E siccome non c’era una farmacia, per riuscire a competere con i rimedi importati dalla città attorno al castello, fui costretto a vendere le medicine direttamente agli abitanti del villaggio.
In compenso, le medicine che vendetti erano di qualità inferiore a quella solita.
Tra l’altro, sembrava che la mia notorietà fosse arrivata parecchio lontano. Quando misi piede in città per la prima volta, dovetti punire diversi idioti con la mia famigerata ‘Pioggia di Palloni’.
E più o meno, questo è quanto.
Grazie ai mostri che giravano attorno alla città, alle erbe mediche ed al legname presente, fui in grado di assorbire svariate cose e sbloccare diversi scudi.  Inoltre, imparai molte nuove abilità e tecniche.
C’erano anche degli incrementi di stato, ma non ne parlerò nel dettaglio, dato che sarebbe soltanto una scocciatura.

“Aspetta―!”

Raphtalia aveva iniziato ad inseguire un mostro a forma di porcospino che, dopo aver capito di essere in svantaggio, aveva tentato di fuggire.
Il livello della ragazzina era aumentato considerevolmente. Ero arrivato al livello 20, mentre lei era salita al 25.
La velocità con cui cresceva era sorprendentemente elevata.
… Tra l’altro, io continuavo ancora a combattere utilizzando i miei normali vestiti.
E dal momento che non avevo ancora mai subito neppure un danno, per non parlare poi del fatto che gli attacchi di tutti i nemici incontrati fino a quel momento sembravano deboli e fiacchi, l’incidente di cui vi sto per raccontare sarebbe per me diventato motivo di preoccupazione.
Comunque, fu un’esperienza particolarmente dolorosa.
Sovrastimando la mia difesa, avevo ingaggiato il mostro utilizzando uno scudo debole, ma il primo colpo mi fece un male cane.
Era incredibile, ma l’attacco a sorpresa del Porcospino era stato in grado di farmi qualche graffio.

“Ahia, fa piuttosto male. Era da un po’ che non sentivo un dolore del genere.”

Spalmai immediatamente una ‘medicina della guarigione’ sulla ferita per bloccare il sanguinamento.
Quando l’aculeo mi aveva colpito, era riuscito a penetrare la mia difesa.
Da quando era arrivato in quel mondo ed avevo ricevuto la protezione dello scudo, mi ero completamente dimenticato di cosa volesse dire provare dolore.

“Come ho già detto in precedenza, fa male, non è vero? Naofumi-sama, dovresti finalmente arrenderti ed acquistare dell’equipaggiamento protettivo.”
“Nope… E’ successo soltanto perché stavo utilizzando uno scudo debole.”

Da quando Raphtalia aveva preso a chiamarmi ‘Naofumi-sama’ invece di ‘Padrone-sama’?
Beh, non aveva importanza. Tanto più che la cosa non mi dispiaceva per nulla.

Ad ogni modo, il mio scudo avrebbe protetto il mio intero corpo. Per cui non avrebbe avuto alcun senso comprare dei pezzi di armatura singoli.
Ma per evitare di correre rischi inutili, fino a quel momento mi ero sempre difeso utilizzando la parte più resistente dello scudo, cosa che mi aveva permesso di uscire sempre incolume dai combattimenti.
Per cui quella era la prima volta in assoluto che subivo danni. Niente di più, niente di meno.
Guardai la funzione di auto-lucidatura dello Scudo di Cote in funzione. Era uno scudo davvero conveniente, per cui lo tenevo sempre attivo.
Dopo tutto, il completamento della lucidatura richiedeva ben otto ore. Ed estrarre le armi prima del termine del ciclo avrebbe annullato qualsiasi progresso fatto fino a quel momento.
L’unico svantaggio era che, mentre l’abilità unica era attiva, non potevo rigenerare i miei SP, dato che diminuivano progressivamente.
Ah, tra l’altro, avevo anche provato ad utilizzare le altre abilità che avevo guadagnato.

“Scudo Muro d’Aria!”

Era la prima abilità che avevo imparato. Era in grado di evocare uno scudo d’aria nel raggio di circa cinque metri.
Ma se fossi stato da solo, sarebbe stato sostanzialmente inutile.
Sembrava che fossi costretto a percorrere un cammino estremamente specializzato nella difesa.
Mi concentrai, immaginando il punto in cui desideravo richiamare il mio scudo Muro d’Aria; era una barriera misteriosa, che scompariva una volta raggiunta la sua durata massima.
Bene, era comparso dove volevo.
Il porcospino incespicò, sorpreso dall’improvvisa apparizione del mio scudo d’aria.
Tuttavia, recuperò immediatamente l’equilibrio e riprese di nuovo la fuga.
Kuh… E dire che credevo che una distanza di cinque metri sarebbe stata più che sufficiente per acciuffarlo; era un mostro incredibilmente veloce.
Provai ad utilizzare la mia seconda abilità.

“Scudo Prigione!”

A differenza della prima, questa mi permetteva di evocare una gabbia di scudi in un raggio di sei metri.
Mentre in precedenza mi ero limitato a far comparire il muro d’aria davanti al porcospino, questa volta lo invocai direttamente sopra di lui.
Sebbene si trattasse di un’abilità pensata per la difesa, poteva anche essere utilizzata per bloccare un obiettivo al suo interno.
Era uno strumento sia offensivo che difensivo.

“Kii!”

Non vedendo via di fuga, il porcospino iniziò a colpire con forza ogni parete dello ‘Scudo Prigione’.
Purtroppo, aveva una durata di soli quindici secondi.
In quel lasso di tempo, Raphtalia si avvicinò rapidamente allo ‘Scudo Prigione’. Proprio nel momento in cui il suo effetto terminò, la ragazzina trafisse il porcospino con la spada.

“Kii!?”
“Ce l’ho fatta!”

Raphtalia ritornò trionfante, stringendo in una mano il corpo esanime del mostro.

“Ottimo!”

EXP 48

Era un raccolto discreto.
La nostra routine prevedeva di abbattere la preda, smembrarla, per poi lasciare che lo scudo ne assorbisse qualche pezzo, così da farlo evolvere ulteriormente. Lo avevo scoperto solo la settimana precedente, ma sembrava che i Palloni, i Funghi e le Uova fossero tutti classificati come ‘materiali’. Beh, non era nulla di particolarmente importante, per cui non c’era da meravigliarsi se non me ne ero accorto prima.

Smembrai immediatamente il porcospino, separando gli aculei dalla carne e dalla pelle. Una volta capito il trucco, la procedura era abbastanza semplice.
Erano tutti materiali preziosi e di conseguenza andavano trattati con cura.
Assorbii gli avanzi nello scudo.
Le ossa appartenevano alla categoria delle ossa, che richiedeva diversi pezzi provenienti da animali differenti, mentre la pelle apparteneva alla categoria della pelle e forniva delle statistiche addizionali al bonus equipaggiamento. Ovviamente, c’erano casi in cui il mio livello non era sufficientemente alto da attivare i nuovi bonus, oppure non avevo sbloccato la categoria necessaria per utilizzare le statistiche extra.
La carne apparteneva alla categoria culinaria. Era una peculiarità che aveva attirato la mia attenzione.
Non vedevo l’ora di scoprire cosa avrebbero sbloccato gli aculei. Dopo tutto, sono la caratteristica distintiva dei porcospini.

Sono stati sbloccati i requisiti dello Scudo Aculeo.

 

Dunque, avevo ottenuto uno scudo fatto di aculei d’animale. Un scudo aculeo… Ero entusiasta all’idea di vedere quali fossero i suoi effetti.

Scudo Aculeo
Equipaggiamento Bonus: Potere Offensivo +1 <Novizio>
Effetto Speciale: Scudo di Aculei (piccolo)

Era ora! Un incremento della mia capacità offensiva!

Già. Lo so. Era un misero +1.
Anche se non sapevo di cosa fosse capace l’abilità ‘Effetto Speciale: Scudo di Aculei (piccolo)’, ero finalmente riuscito ad ottenere uno scudo di natura offensiva, il che era estremamente importante.
Mi dissi che era soltanto l’inizio. Da quel momento in poi, se avessi continuato ad assorbire oggetti collegati a quella categoria di scudi, sarei diventato anche in grado di attaccare.
La capacità difensiva era leggermente inferiore rispetto a quella degli altri scudi della categoria minerale, ma sarebbe stata sufficiente.

“Come è andata?”
“Haha, sembra che questo scudo sia in grado di aumentare il potere d’attacco.”
“Dunque finalmente ci sei riuscito, buon per te. E per quanto riguarda invece il potere difensivo?”

Raphtalia indicò la mia ferita con uno sguardo dubbioso.

“E’ così così.”
“Davvero?… Uhm, volevo chiederti se potevi lucidare la mia spada, ma…”
“Ok. Chiudiamo qui la nostra battuta di caccia e torniamo alla foresta.”
“Si!”

Equipaggiai lo ‘Scudo di Cote’ ed inserii la spada di Raphtalia in uno dei fori.
‘Lucidatura in corso’…
Tra l’altro, dopo un’intera, intensa settimana passata a fare soldi, le nostre finanze erano sensibilmente migliorate, tanto che avevamo guadagnato il totale di 230 monete d’argento.
Avevamo venduto un discreto quantitativo di medicine e, grazie alle nuove abilità dei miei scudi, avevamo fatto il botto grazie alla raccolta del legname ed all’estrazione mineraria.
Tuttavia c’era un’altra fonte di preoccupazione, dovuta principalmente alle mie abitudini di gioco, che avevano largamente influenzato il mio modo di fare in quel mondo.
Fin dall’inizio, ero stato troppo impegnato a capire quale fosse il miglior metodo possibile per fare soldi e vivere in maniera decente.
Ed ero stato attento a non perdere tempo in cose inutili che non mi avrebbero portato alcun giovamento o rinforzato. Non c’era di che stupirsi, dato che era quello che dovevo fare, se intendevo sopravvivere.

“Bene; Raphtalia, presto dovremmo tornare in città per cambiare il tuo equipaggiamento.”
“… Naofumi-sama?”

Eh? Per qualche ragione, Raphtalia mi stava guardando con un delicato sorriso sul volto. Tuttavia, davanti a quell’immagine non potevo fare a meno di sentire uno strano, agghiacciante brivido percorrermi la schiena.

“Sebbene l’idea di acquistare dei nuovi equipaggiamenti mi sia estremamente gradita, non potresti prestare più attenzione a te stesso ed alla maniera in cui sei vestito?”
“Cosa c’è che non va, sono strano?”
“Scudo a parte, hai l’aspetto di un paesano qualunque.”
“B-…beh, non era davvero necessario… Ma suppongo che potrei fare una piccola modifica al mio vestiario?”

Grab!*
Raphtalia strinse con fare minaccioso la mia spalla, sorridendo.

“Non ti sei ferito proprio poco fa?”
“Come ti ho già detto, stavo deliberatamente utilizzando uno scudo debole… Per cui non dovrei ancora avere problemi, giusto? Al momento la tua arma è molto più importante di me, per cui è meglio se investiamo i nostri――“
“Naofumi-sama? Lo capisci o no che rischi di morire, se continui a scherzare a questo modo?”
“Morire!?”

Con la spada di riserva in mano, Raphtalia mi stava punzecchiando con fare eloquente.
Tuttavia, almeno in teoria non avrebbe dovuto potermi fare del male, a causa della magia di schiavitù.

“… Tanto per iniziare, non dovresti pensare di più al tuo equipaggiamento? Ormai il tempo a nostra disposizione è quasi finito, non è vero?”
“… haha.”

Ripensandoci, aveva ragione. Ci rimaneva soltanto qualche giorno, prima dell’arrivo dell’ondata di calamità.
Ma fino a quel momento, avrei dovuto continuare a rinforzarmi.
Però la consapevolezza di essere vestito come un paesano qualunque mi aveva sicuramente messo un po’ d’ansia.
Avevo davvero invertito il fine con i mezzi.

“Haa……”

Anche se volevo aumentare ancora un po’ il mio potere offensivo…

“Invece di pensare a me, sbrighiamoci ed iniziamo subito a cercare del nuovo equipaggiamento per Naofumi-sama.”
“Suppongo tu abbia ragione, per il momento ci limiteremo ad acquistare qualcosa per me. Ma utilizzeremo i soldi rimanenti per prenderti una nuova arma.”
“Si.”

Sebbene mi ci fossi abituato, nell’ultimo periodo Raphtalia era sicuramente diventata più impudente…
Inoltre, era diventata ancora più violenta, oltre che testarda. Volevo davvero capire perché le nostre posizioni si fossero in qualche modo invertite.
Ad essere sinceri, era diventata una schiava alquanto dispotica.

Tate no Yuusha - Volume 1 Capitolo 15
Tate no Yuusha - Volume 1 Capitolo 17

0 Comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: